domenica 16 dicembre 2018   
  Cerca  
 
Passa qui con il mouse e quindi clicca sulla toolbar per aggiungere il contenuto
  Login  
Medio Oriente » 7° PREMIO CHIARINI 2016  

7° Premio Stefano Chiarini 2016
“PALESTINA: PER NON DIMENTICARE”
Modena, Sabato 6 febbraio 2016 ore 15,30
presso LA TENDA, Viale Molza angolo Viale Monte Kosica

Come raggiungerci

ORE 20.00 CENA DI SOLIDARIETA' CON LA PALESTINA iscriviti! 

Il Premio Chiarini, dedicato alla figura del giornalista de "Il Manifesto" Stefano Chiarini, si propone di istituire un riconoscimento all’impegno sul tema del Medio Oriente e in particolare della Palestina, con una speciale attenzione per il mondo dei media e della cultura e dello sport. Quest'anno sarà attribuito a RENZO ULIVIERI, noto allenatore di squadre di calcio come Sampdoria, Perugia, Modena, Bologna, Torino, Napoli etc. per l'impegno dimostrato nei confronti del popolo Palestinese con la sua diretta partecipazione a stage di scuola calcio presso i campi profughi palestinesi in Libano.
Verranno consegnati, inoltre, riconoscimenti alla dottoressa Swee Ang, che negli anni della guerra civile libanese e della strage di Sabra e Chatila lavorava presso il Gaza Hospital a Sabra; all'artista Franca Marini per la realizzazione di un video-artistico realizzato con il popolo palestinese a Gaza. Un messaggio non solo di pace per questo popolo ma un'evoluzione di linguaggi e di ricerca costante sull'immagine volta alla ricerca, attraverso l'arte, di un nuovo metodo di comunicazione tra tutti i popoli; al giornalista Arcangelo Badolati, Direttore Scientifico Corso della Pedagogia della Resistenza UNICAL (Università Calabria).

Ospite d'onore: Abu Said al Khamsa, sindaco di Ghobeiry (Beirut - Libano)

Un ricordo di Stefano Chiarini di Giorgio Stern dell’associazione “Salam ragazzi dell’Ulivo di Trieste”.

Con la partecipazione di:
Abu Wassim, coordinatore di Beit Atfal Assomoud per il sud del Libano, Bassam Saleh responsabile per l'Italia di Al Fatah; Tommaso Di Francesco, condirettore del quotidiano “Il Manifesto”; Ellen Sirgel (USA) infermiera al Gaza Hospital il giorno della strage nei Campi Profughi di Sabra e Chatila (Beirut – Libano) ed altri importanti giornalisti e rappresentanti di associazioni nazionali ed internazionali.

Nel corso dell'iniziativa sono previsti interventi musicali del jazzista Luca Garlaschelli

Verranno inoltre proiettati in anteprima reportage realizzati nei campi profughi in Libano, Giordania e Cisgiordania, risultato di tre viaggi realizzati in contemporanea ad Agosto scorso da numerosi volontari giornalisti, amici di Stefano, etc.

 

info: Mirca (3393758378), Flavio (3332987481)

 

A cura di Alkemia, Comitato “Per non dimenticare Sabra e Chatila”,
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation