martedì 19 settembre 2017   
  Cerca  
 
wwwalkemia.gif
  Login  
Medio Oriente » Premio Chiarini 2013  

Quarta edizione del Premio Stefano Chiarini

LA RESISTENZA QUOTIDIANA
Per non dimenticare Sabra e Chatila 2013

di Mirca Garuti e Novara Flavio

  

Il Premio Chiarini, dedicato alla figura del giornalista del Manifesto Stefano Chiarini, è stato attribuito all'attore Ascanio Celestini per il suo impegno, attraverso il teatro e interventi televisivi, a rompere il muro ipocrita del “politicamente corretto” che colpisce gli strati più deboli delle popolazioni, e per il suo sostegno ai valori dell’antifascismo e della Resistenza. Inoltre, nel 2012 ha partecipato alla mobilitazione per la Nave Estelle diretta a Gaza per una missione di pace internazionale che aveva come obiettivo rompere l’assedio e portare aiuti umanitari al popolo di Palestina.


Mirca Garuti (Alkemia e Com.to "Per non dimenticare sabra e Chatila")


 Musiche di Luca Garlaschelli e Simone Spreafico;

 

 

Prima Parte

 

Premiazione di: Maurizio Musolino (presidente della giuria)

 

  Ascanio Celestini guarda il filmato della premiazione

 

 

 

 

 

Un esponente della “campagna boicottaggio BDS”                  


                     

Seconda Parte

                   

           
Daniele Biachessi con il suo spettacolo “Orazione civile per la Resistenza" con Interpretazione musicale di Gaetano Liguori,

  

 

 

TerzaParte

 

      
Osama Saad membro del Partito Nasseriano Libanese

   

 


Sandro Provvisionato "il ricordo di Stefano"

 

Quarta Parte

 

Fausto Giannelli - Giuristi Democratici - “Diritto al Ritorno” 

 

 

                          
Mariano Mingarelli “Adozione a distanza” 

 

 

Quinta Parte

 

                  
Antonieta Chiarini “Ringraziamenti”


Takua Haddad “Campagna per aiuto per Gaza”

 

 

Sesta Parte

 

Mostra fotografica:
 "NOTTE MOLTO NERA" curata da Laura Cusano

 

  

 Proiezione in anteprima del filmato:
“NELLA CASA DEI FIGLI DELLA RESISTENZA” di Pagina404


A cura di Alkemia, Comitato “Per non dimenticare Sabra e Chatila”, LaTenda
e con il Patrocinio della
 

Modena, sabato 2 febbraio 2013 - LA TENDA, Viale Molza angolo Viale Monte Kosica

 


Anteprima intervista a
Ascanio Celestini

di Mirca Garuti e Novara Flavio


A pochi giorni dalla consegna del premio Stefano Chiarini abbiamo raggiunto telefonicamente Ascanio Celestini vincitore dell’edizione 2013 per porgli alcune domande non solo riguardo al premio che gli verrà consegnato il 2 febbraio a Modena, ma anche in merito alla questione palestinese.
Dall’esperienza negativa vissuta anni addietro in Israele, definito “…una sorta di laboratorio. Nel senso che se funziona li, questa cultura del confine e dei tanti confini interni, può funzionare da qualche altra parte. E questo fa veramente paura.”, all’appoggio alla nave Estelle della freedom flotilla 3 che aveva come obiettivo rompere l’assedio di Gaza e portare aiuti umanitari al popolo di Palestina. Un azione da lui stesso definita “un modo concreto per spezzare il vincolo che ci vede attivi solo come crocerossine che fanno l’elemosina”.

 

Ascolta l'intervista

 
La giuria ha deciso di assegnare il Premio all'attore Ascanio Celestini (che consiste nel pagamento per un anno dell’adozione di un bambino palestinese rifugiato in Libano) per sottolineare il suo impegno attraverso il teatro e interventi televisivi a rompere il muro ipocrita del “politicamente corretto” che colpisce gli strati più deboli delle popolazioni e che da sempre rappresenta uno dei principali strumenti dell’informazione nell’opera di manipolazione sulla questione palestinese.

DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation