domenica 16 dicembre 2018   
  Cerca  
 
wwwalkemia.gif
  Login  
Medio Oriente » Premio Chiarini 2015  

Sesta edizione Premio Stefano Chiarini 2015
“PALESTINA: IL DIRITTO AL RITORNO”
Modena, domenica 1 febbraio 2015 ore 10,00
presso LA TENDA, Viale Molza angolo Viale Monte Kosica

come raggiungerci...

Le foto dell'evento:


Il Premio Chiarini, dedicato alla figura del giornalista del Manifesto Stefano Chiarini, si propone di istituire un riconoscimento all’impegno sul tema del Medio Oriente e in particolare della Palestina, con una speciale attenzione per il mondo dei media e della cultura. Quest'anno sarà attribuito a Moni Ovadia, attore teatrale, drammaturgo, scrittore, ricercatore, cantante e interprete di musica etnica e popolare di vari paesi, per il suo impegno per la diffusione, attraverso la sua arte, della questione palestinese. Consegnato, inoltre, un riconoscimento al Gruppo musicale “I Kalamu” band calabrese di musica folk-rock  per il loro impegno nella costante lotta alle mafie ed alla ricerca di una comunicazione tra tutti i popoli.

Hanno inoltre partecipato: Moni Ovadia, Mai Alkaila Ambasciatrice Palestinese in Italia, Sirkku Kivistu, attivista pro-PalestinaFinlandia, Kassem Aina, presidente Comitato internazionale per il diritto al ritorno (Libano), Mohammed E.A.Eleyan, Dipartimento Affari profughi Olp, giornalisti, amici di Stefano e rappresentanti di associazioni nazionali ed internazionali, etc.

 

Presentazione e apertura

di MIRCA GARUTI

               



 

 

 

 

 

SIRKKU KIVISTU,

attivista pro-palestina Finlandia
traduzione  Raffaele Spiga

       



 

 

 

 

 

GIANPIETRO CAVAZZA

Vicesindaco e Assessore alla Cultura e all'istruzione di Modena

   

 

 

 

 

 

 

 

“DIRITTO AL RITORNO”
Video realizzato dalla redazione di Alkemia

La vita del popolo Palestinese, dai campi profughi dal Libano a Gaza.
La felicità e il dolore di chi da troppo tempo attende di poter tornare a casa, di poter esistere e di essere riconosciuti, secondo il diritto internazionale, come legittimi proprietari di un territorio oggi occupato da Israele.


 

 

 

MAI ALKAILA

Ambasciatrice Palestinese

   

 

 

 

 

 

 


 

OSAMA QASIM AL RIMAWI

Giovani Mussulmani Italiani (GMI - Modena)

  

 

 

 

 

 


 “RICORDO DI STEFANO CHIARINI”

KASSEM AINA – Pres.Te Com.Inter. per il Diritto al ritorno  (Libano)

Traduzione di Bassam Saleh

 

  

 

 

 


 

“LETTURA ARTICOLO DI STEFANO CHIARINI

ERMANNO BUGAMELLI

  

 

 

 

 

 

 

Presentazione

“per non dimenticare Sabra e Chatila...”

di MAURIZIO MUSOLINO

 

  

 

 

 



 

MOHAMMED E. A. ELEYAN - Dipartimento affari profughi OLP

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LETTURA POESIA DI DAWISH

OSAMA QASIM AL RIMAWI - TAKWA HADDAD (in Italiano)

 

  

 

 

 

Premiazione

MONI OVADIA


Attore teatrale, drammaturgo, scrittore, ricercatore, cantante e interprete di musica etnica e popolare di vari paesi, viene riconosciuto il premio chiarini 2015 per il suo impegno per la diffusione, attraverso la sua arte, della questione palestinese. Moni Ovadia, oggi è considerato uno dei più prestigiosi e popolari uomini di cultura ed artisti della scena italiana. il suo teatro musicale, ispirato alla cultura yiddish, che ha contribuito a fare conoscere e di cui ha dato una lettura contemporanea. Moni Ovadia è anche noto per il suo costante impegno politico e civile a sostegno dei diritti e della pace ed è un punto di riferimento per le giovani generazioni.
recentemente sul gesto del pontefice ha affermato che: «il pugno di francesco è lungimirante» e la battuta del pontefice non è casuale né ingenua: «è stato un modo con cui non solo ha chiarito che come papa difende la chiesa ma anche che non è indifferente al ridicolizzare le fedi, il tutto però sdrammatizzando. oggi si tende a commentare tutto in diretta. dovremmo cominciare a riattivare l'uso del cervello e lasciare da parte le budella».

Le sue dichiarazioni dopo la premiazione:
“..vorrei fare molto di più perché nella coscienza di ogni persona per bene, nella coscienza di un uomo che riconosce i valori centrali dell'umanità, il dramma del popolo palestinese è una ferita aperta. Nella nostra coscienza di esseri umani, di cittadini europei, di cittadini del mondo e dovrebbe essere una ferita aperta anche nella coscienza ebraica...”

Audio:
   

Audio fotografico:


Premiazione
GRUPPO MUSICALE KALAMU


Band calabrese di musica folk- rock in costante impegno di lotta alle mafie ed alla ricerca di una comunicazione tra tutti i popoli. i testi spaziano dai temi sociali a brani di carattere intimistico. Tra impegno ed ironia per parlare a tutti in una costante ricerca di comunicazione.

Audio:  

Video della premiazione:

 

    


ANDREA PICCININI - Ricordo della Professoressa Ada Lonni di Torino 

Azione BDS – RAFFAELE SPIGA (comitato Boicottaggio Disinvestimenti Sanzioni -  Bologna)

Missione “Diritto al Ritorno” 2015 - GUSTAVO PASQUALI

  

La festa finale con “Bella Ciao”:

 

I DISEGNI DEI BAMBINI DEL CAMPO PROFUGHI CHATILA (LIBANO)

Laboratorio di arte e ritratti di Roberta Ravoni

 

  

 

 

A cura di Alkemia, Comitato “Per non dimenticare Sabra e Chatila”, LaTenda


DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation