domenica 21 luglio 2019   
  Cerca  
 
wwwalkemia.gif
  Login  
Mondo lavoro » Suicidi alla France Telecom  

France Telecom: quando la privatizzazione fa le sue vittime

Continua “la spirale infernale” di suicidi tra i lavoratori dell'azienda alla France Telecom e l'AD, Didier Lombard, ha dichiarato che farà tutto il possibile per fermarla. Utilizzerà anche programmi di sorveglianza e di consulenza e una linea di aiuto che consente di consultare esperti medici fuori della compagnia in forma anonima.
Dall'inizio del 2008 nell'azienda ci sono stati 22 casi di suicidio e 13 di tentato suicidio, secondi i dati del sindacato puntano il dito contro i frequenti processi di ristrutturazione e le pressioni lavorative che i dipendenti dovrebbero affrontare. Alcuni lavoratori sarebbero stati abbandonati durante la trasformazione dell'azienda da statale a compagnia privata con obiettivi per i profitti e una forte competitività.
La successione degli incidenti nell'azienda -- che dà lavoro a 102.000 persone in Francia -- è diventata più rapida recentemente con un uomo che si è accoltellato allo stomaco nel corso di una riunione mercoledì scorso e una donna che si è gettata dalla finestra venerdì, secondo quanto detto dall'azienda.
La vicenda ha attirato l'attenzione del governo francese, che resta il principale azionista dell'azienda con il 27%.
Lombard ha spiegato,  dopo un incontro con il ministro del Lavoro Xavier Darcos,  che "Dobbiamo assolutamente interrompere l'effetto di contagio".
France Telecom ha annunciato anche una sospensione temporanea dei trasferimenti e dell'assegnazione di nuovi incarichi ma anche l'arrivo di 100 nuove persone per le risorse umane che monitoreranno gli impiegati.
Darcos ha detto di aver sollecitato i manager di France Telecom a prendere in seria considerazione il problema.

16/9/09

DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation