mercoledì 13 novembre 2019   
  Cerca  
 
wwwalkemia.gif
  Login  
Natura e salute » Il viaggio per la mia Anima  
“Non bisogna cercare di guarire il corpo senza cercare di guarire l’anima “
Platone


                                           

Ogni difficoltà è l’occasione per fare un passo avanti nella costante ricerca del lato positivo di ogni cosa, anche nelle situazioni più estreme, che più ci disturbano e che sembrano senza via d’uscita.  In questi ultimi mesi ce ne siamo resi conto tutti molto bene.  La nostra frenetica vita sempre volta alla continua ricerca del meglio, dell’avere di più,  ma solo dal punto di vista materiale, ha trovato un attimo di Stop, di fermo, quando abbiamo “sentito” che in 30 secondi tutto quello per cui abbiamo sempre lottato, lavorato, e sacrificato non esiste più.  Allora siamo costretti a fermarci, siamo costretti a riflettere e a pensare se veramente tutto questo è quello che realmente vogliamo dalla vita.
Sono andata a fare quello che io chiamo: “il viaggio per la mia Anima” nelle zone della bassa modenese, che tra l’altro sono le zone delle mie origini, non certo  per semplice curiosità o per fare del turismo macabro, ma per sentire dal vero, per prendere coscienza dalla realtà vera di quanto siamo piccoli e impotenti davanti alla forza della natura.
La terra ci sta parlando, ci sta mandando un messaggio forte e chiaro, sta a noi ascoltarlo e comprenderlo fino in fondo.
Ed ecco che da qui si può trovare l’occasione di imparare, di trovare il lato positivo anche in una situazione di questo tipo.
E gli emiliani l’hanno trovato il motivo per andare avanti sempre meglio, hanno ri-trovato la grande forza che li contradistingue, hanno  ritrovato lo spirito giusto e il senso dell’umorismo.
Con mia grande gioia, durante questo viaggio, ho letto cartelli di questo tipo, davanti ai campi sorti spontaneamente: “Campo del Sole”, oppure “Campo del Sorriso”, e ancora “ Campo della tenda rotta” che la dice lunga sullo spirito dei nostri conterranei.
All’ingresso di un gruppo di case si legge: “qui  si entra a passo d’uomo…..STANCO!
In una curva con una casa precaria un cartello recita: “ Per favore andate piano…  siamo già abbastanza scossi…
Tutto questo mi ha alleggerito il senso di angoscia che avevo all’inizio del viaggio e sono tornata a casa più serena e con la certezza che tutto andrà per il meglio. Noi ce la facciamo, siamo forti, decisi e con un’anima grande!
Ora quello che possiamo fare è continuare a credere fortemente in noi stessi, avere fiducia in noi ma anche nel nostro vicino e insieme  risollevarci. La grande arma vincente si chiama COLLABORAZIONE  e mai come ora è domostrato!
Parafrasando una canzone di Fabrizio de Andrè : “ Dai diamanti non nasce niente…. Dal letame nascono i fior:::::
Un grande caloroso abbraccio a tutti e ci ri-leggiamo dopo le ferie.

                                                                              

Daniela Morellini


 

DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation